Piazza della Cisterna

Rappresenta il centro del borgo, ha una forma triangolare e prende il nome dalla cisterna costruita al centro della piazza nell’anno 1237 e ampliata nel 1346. Antichi palazzi e torri medievali si alternano in perfetta armonia: Palazzo Tortoli, con le sue eleganti bifore del XIV secolo, la torre mozza appartenuta alla famiglia Pucci tra il XIX e il XX secolo, l’Hotel Cisterna, antica residenza delle famiglie Cetti e Bracieri, trasformato poi in Ospizio dei Gettatelli, Palazzo Ridolfi, le torri e le case appartenute ai Becci e Cugnanesi, Palazzo Pellari e Palazzo Ardinghelli, con le sue due torri. Dall’altro lato della piazza si erge Palazzo Lupi, con la tenebrosa Torre del Diavolo.